Vaccini, corrono i piccoli Comuni: braccio di ferro con la Regione che vorrebbe centralizzarli

da Ermanno Bidone
164 visualizzazioni

Mentre in provincia continua la corsa per reclutare e vaccinare migliaia di ultraottantenni non ancora raggiunti dalla campagna lanciata dalla Regione, in diversi piccoli centri che hanno fatto da sé con volontari e medici di famiglia, le operazioni si sono concluse senza disagi e spesso con largo anticipo rispetto al sistema centralizzato.

Ma, come detto, molti sindaci che si sono prodigati nell’organizzazione e sarebbero pronti a vaccinare tutta la popolazione residente senza problemi, sono ancora in attesa di sapere se lo potranno fare. Siamo stati a Mezzanino dove, nel week end di Pasqua, sono state somministrate le seconde dosi a circa 200 anziani. Anche gli stessi vaccinandi, tra cui l’ex sindaco Graziella Bernuzzi, si uniscono all’appello per chiedere di potere continuare con un modello, risultati alla mano, ‘funziona anche meglio di quello centralizzato’.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com