Vigevano, Forza Italia chiama Bruxelles per infrastrutture e turismo

da Paolo Barni
211 visualizzazioni

Mattinata vigevanese, quella di domenica, per l’europarlamentare di Forza Italia Massimiliano Salini, che, accompagnato dal coordinatore provinciale Alessandro Cattaneo e dal consigliere regionale Ruggero Invernizzi, ha avuto diversi incontri in città sui temi dell’imprenditoria, delle infrastrutture e del turismo.

“Bisogna tornare a essere protagonisti – ha detto Salini – con appoggio all’iniziativa degli imprenditori e nuove infrastrutture. Abbiamo lavorato in Europa sui collegamenti con gli aeroporti e anche sul tema agricoltura. Considero proficuo l’incontro avuto con la Pro Loco di Vigevano, perché una città come questa deve ripartire anche dal turismo”.

“Siamo una forza moderata, ma che si è stufata”, è il commento del coordinatore cittadino Alessandro Rubino: “A Vigevano servono infrastrutture, investimenti in sanità e nel sociale”. Insiste sul tema infrastrutture anche il vice coordinatore Paolo Iozzi: “La questione va posta al centro, e non parlo solo delle infrastrutture fisiche ma anche di quelle tecnologiche. Serve la strada per Malpensa e il raddoppio ferroviario, sarebbero un traino per tutta la Lomellina. Non dimentichiamo, poi, che dalle Olimpiadi del 2026 potranno arrivare opportunità da cogliere”.

Non sono mancati, nel corso della mattinata, anche occasioni di confronto per elaborare progetti per Vigevano dedicati ad agevolare l’incontro fra giovani e mondo del lavoro.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com