Milano, debutta l’assessorato all’edilizia scolastica: “Interventi rapidi”

da Giusy Chiricò
103 visualizzazioni

Dalla sedia della scuola a quella di palazzo Marino. Il maestro Paolo Limonta è stato nominato dal sindaco Beppe Sala assessore all’edilizia scolastica, il nuovo assessorato creato come “costola” di quello all’educazione.

L’incarico per Limonta, che era responsabile dell’ufficio relazioni con la città del comune di Milano ai tempi di Giuliano Pisapia sindaco, è iniziato il primo gennaio 2020. “Abbiamo deciso di spaccare l’assessorato tra una parte che si dedica all’istruzione e un nuovo assessorato che si occuperà di edilizia scolastica e aiuterà nella rapidità che dobbiamo avere nel fare gli interventi”, ha spiegato Sala sulla novità.

“Ringrazio il mio Sindaco per la fiducia e ringrazio il Gruppo Consiliare di Milano Progressista che è stato la mia casa in questi anni”. Le prime parole da neo assessore di Limonta, e continua: “Le scuole sono cuore e passione, ma anche tetti, pareti, cortili e giardini. È l’insieme che garantisce il benessere e la felicità di tutti quelli che ci vivono ogni giorno. Prima di tutto quella delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi. Ovviamente continuerò a fare il maestro elementare – ha concluso – perché i bambini non si abbandonano mai”.

L’Assessorato all’Edilizia Scolastica si occuperà di definire sia le politiche inerenti la progettazione e la realizzazione degli interventi di edilizia scolastica sia le politiche per la gestione integrata degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle scuole con riferimento alle strutture, agli impianti, al verde e alle aree esterne.

Leggi anche