Linarolo, la Polizia provinciale vara una nuova ‘volante’ del fiume

da Ermanno Bidone
102 visualizzazioni

La vita di bracconieri e trafficanti del fiume sarà più difficile con la nuova imbarcazione a disposizione della Polizia provinciale di Pavia. Ne sono convinti il comandante Mauro Maccarini e il presidente Vittorio Poma che, giovedì mattina con la presenza di diversi agenti in servizio, hanno varato la nuova “volante” dei fiumi.

Lunga 5 metri e con un motore fuoribordo da 40 cavalli, la barca può ospitare fino a 10 persone e rispetta gli standard europei dei mezzi di soccorso e vigilanza. È stata costruita in Repubblica Ceca e assemblata presso il centro nautico Amici del Po di Linarolo, nei pressi del ponte della Becca. A bordo, oltre alla dotazioni classiche, ci sono tutti gli equipaggiamenti necessari allo svolgimento dell’attività di controllo, dall’ecoscandaglio agli avvisatori acustici e luminosi. Costato circa 25mila euro alle casse di piazza Italia, si tratta dell’unico mezzo fluviale attrezzato in dotazione alle forze dell’ordine della provincia di Pavia attualmente in stabile attività.

Sebbene, dopo i blitz di alcuni anni fa, la piaga del bracconaggio massivo in provincia sia quasi scomparsa, i corsi d’acqua pavesi, in particolare il Po ma anche il Ticino e altri minori, restano senz’altro spot molto appetibili per le bande di predoni dei fiumi che, negli anni scorsi, li hanno presi d’assalto prima di essere sgominate grazie a lunghe indagini.

Leggi anche