Vigevano, degrado all’ex hotel Internazionale: ”Basta a questo schifo!”

da Paolo Barni
189 visualizzazioni

In quest’area sorgeva l’ultima casa di tolleranza rimasta attiva a Vigevano. Erano gli anni Cinquanta. Accanto c’era un albergo, l’hotel Internazionale, andato avanti con vari restyling fino agli anni Ottanta. Da allora l’area, all’ingresso della città provenendo da Milano, è abbandonata. Anzi, peggio, perché nei primi anni Duemila si iniziò la costruzione di quella che avrebbe dovuto essere una casa di riposo, di cui è rimasto lo scheletro. Qualche anno fa l’intero appezzamento venne acquistato da una catena di supermercati che aveva appena costruito un punto vendita a un centinaio di metri di distanza. I residenti della zona ci scherzano su, definendolo il “monumento di corso Milano”, celando dietro lo scherno il disagio di vivere accanto a un degrado così evidente.

In queste settimane l’area è oggetto di una campagna social promossa da Piero Marco Pizzi, già candidato alle ultime elezioni comunali, che sta chiedendo insistentemente alla giunta di attivarsi con i proprietari per ottenere almeno la messa in sicurezza e il miglioramento dell’impatto estetico.

La recinzione presenta diversi punti di apertura, e sono evidenti i segni di bivacchi all’interno. A lamentarsi sono anche i commercianti della zona. C’è chi ha appena vinto un bando regionale con il quale ha ristrutturato completamente il negozio, e non vuole trovarsi davanti alle vetrine un tale scempio.

Il verde, intanto, sta prendendo pian piano possesso del marciapiede. Gli alberi invadono spazi già stretti, e le radici rendono impraticabile il terreno per passeggini e carrozzine.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com