Clir non ce la fa a pagare i ”subappalti”, intervengono i comuni

da Paolo Barni
156 visualizzazioni

È già iniziato l’effetto domino causato dal mancato pagamento, da parte di diversi comuni, delle fatture del Clir contenenti il conguaglio necessario a mettere in stabilità i conti. L’azienda non ha più liquidità. Se da una parte i lavoratori, scesi in piazza negli scorsi giorni, hanno denunciato di non sapere se questo mese potranno vedere pagati i loro stipendi, le ditte che lavorano in subappalto hanno preferito interrompere la loro collaborazione con Clir.

In alcuni comuni, come Lomello e Nicorvo, questa settimana il sacco unico non è stato ritirato. Aboneco e Teknoservice, rispettivamente incaricate da Clir dello smaltimento e del ritiro, hanno deciso di non muoversi in attesa di sapere se, mercoledì sera, l’assemblea dei soci voterà la messa in liquidazione della società. Le due aziende, presso alcuni centri come Mortara, Mede e Sannazzaro, si sono fatte avanti con le amministrazioni per essere pagate direttamente dai comuni, scavalcando Clir, cosa che sta avvenendo a partire da martedì.

Per cittadini e lavoratori non cambia nulla, ma così facendo Clir ha perso (per ora momentaneamente) la raccolta di plastica, carta e indifferenziato in diversi comuni, con conseguente calo del fatturato. Una situazione, quindi, in continua frantumazione, mentre si avvicina l’appuntamento di mercoledì sera con l’assemblea dei soci. Si voterà la messa in liquidazione. È probabile che il provvedimento passi, tra la preoccupazione dei sindacati per il destino dei 37 lavoratori, con particolare riferimento agli amministrativi.

Ci sono, però, alcuni comuni che ancora non si arrendono e dai quali è lecito aspettarsi un estremo tentativo di salvare la società. L’ipotesi di un ennesimo colpo di scena, infatti, è stata alimentata nelle ultime ore da un’indiscrezione: si sarebbe trovata una persona pronta a dare la propria disponibilità a entrare nel consiglio di amministrazione nel caso in cui l’azienda dovesse continuare.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com