Cassolnovo, differenziata al 73%. Sconti Tari per le aziende

da Paolo Barni
26 visualizzazioni

Nell’anno dell’introduzione del porta a porta, la raccolta differenziata a Cassolnovo è schizzata al 73%. Praticamente ribaltato il 29% di partenza totalizzato con il sistema dei cassonetti. Il comune festeggia e fa i conti: con qualche sacrificio per le casse dell’ente, si è riusciti a mantenere per la Tari le stesse tariffe dell’anno precedente e ad attuare uno sconto per le attività penalizzate dal lockdown.

Nel mese di ottobre ci sarà un confronto tra comune e Asm per aggiustare il servizio. Con tutta probabilità cambierà qualcosa nella raccolta della plastica e verranno portate altre piccole modifiche. Il prossimo obiettivo è quello di realizzare una vera e propria piazzola che vada ad ampliare il servizio dell’isola ecologica esistente.

Leggi anche