Torre d’Isola, la raccolta firme contro la logistica di Trivolzio

da Luca Pattarini
53 visualizzazioni

E’ Torre d’Isola il primo comune a indire una raccolta firme contro il progetto della nuova logistica di Trivolzio. Si parla di 380 posti di lavoro in un insediamento da realizzare non distante dal casello di Bereguardo, per un polo che dovrebbe occupare circa 260 mila metri quadrati. Un investimento da oltre 100 milioni di euro che ha scatenato un acceso dibattito sulla necessità di realizzare l’ennesima maxi logistica che, secondo chi è contrario al progetto, causerà più traffico e un consumo di suolo enorme. Contro l’insediamento si sono già schierate diverse associazioni ambientaliste e il gruppo provinciale del Partito Democratico.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com