Lavoro, dalla Camera di Commercio bandi per 1,6 milioni

da Luca Pattarini
90 visualizzazioni

Un milione e 600 mila euro per aiutare le aziende pavesi in un periodo di crisi. A tanto ammontano i nove bandi promossi dalla Camera di Commercio di Pavia che ha sviluppato una strategia con interventi concreti per aumentare innovazione, tecnologia, export e credito. L’ente ha messo a disposizione più di un milione di euro, a cui si aggiungono circa 500 mila euro stanziati da Unioncamere e Regione Lombardia.

I bandi più significativi, in termini economici, sono quelli per gli investimenti innovativi (250 mila euro), per i voucher digitali (220 mila euro) e per l’export (170 mila euro). Quello con la dotazione più consistente in assoluto rimane però quello per l’abbattimento dei tassi d’interesse sui prestiti alle imprese: la Camera di Commercio ha messo a disposizione 300 mila euro e altrettanti dovrebbero arrivare da Regione Lombardia.

Una novità di quest’anno è l’adesione dell’ente a un bando nazionale di Unioncamere con i ministeri dell’Università e dell’Istruzione: la Camera di Commercio partecipa con 30 borse di studio per figli di imprenditori in difficoltà. Si tratta di interventi, spiega il commissario camerale Giovanni Merlino, che puntano a rilanciare il sistema produttivo della nostra provincia.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com