Impianti sportivi, il comune punta sui bandi

da Mario Fortunato
60 visualizzazioni

Stadio Fortunati, campi da tennis e impianti sportivi più in generale. L’amministrazione comunale di Pavia è al lavoro a 360 gradi, in queste settimane, per valorizzare il patrimonio di strutture gestito direttamente dal Mezzabarba. Grazie ad un nuovo bando, che sarà pronto a breve, il capoluogo è pronto a riaccogliere l’Fc Pavia al Fortunati dopo il lungo esilio di un anno a Trezzano sul Naviglio. Si tratterà di una concessione in valorizzazione che toccherà il Fortunati, il Mascherpa e i campi a cinque e a sette adiacenti.

Il Comune dal canto suo ha stanziato 600mila euro per i lavori alle tribune e nelle scorse settimane è stato effettuato un sopralluogo con i tecnici dei lavori pubblici. L’impianto di riscaldamento negli spogliatoi, ha spiegato l’assessore Trivi, è già stato realizzato andando a sanare un problema importante. Anche le società sportive che hanno avuto in concessione il Fortunati fino allo scorso 30 giugno potranno continuare ad usufruire dello stadio. Il decreto rilancio del governo prevedere infatti che si possa chiedere una proroga per un lasso di tempo pari a quello di inutilizzo a causa dello stop forzato per il lockdown.

Sistemate anche le pendenza economiche, nei confronti del comune, il club è quindi pronto a fare ritorno in riva all’Alzaia a partire dalla prossima stagione. Ma non è l’unica novità. Come spiegato dall’assessore allo sport Trivi ai nostri microfoni, si punta a valorizzare l’intero patrimonio di impianti in dotazione all’amministrazione comunale.

Leggi anche