Sopralluogo Pd alle case Aler di via Bolla a Milano, i commenti di Rozza e Bologinini

by Benedetta Maffioli
0 comment

Si è tenuto questa mattina in via Bolla, a Milano un sopralluogo consiliare del Pd per denunciare la situazione di degrado in cui vertono le case popolari della via, in particolare dei civici 38, 40, 42 di proprietà di Aler, per protestare contro la mancanza di risposte di Regione Lombardia e dell’azienda regionale sulla riqualificazione degli alloggi.

Al civico 38 – ha riferito la consigliera regionale Carmela Rozza – su 5 piani e 40 appartamenti, sono tutti abusivi tranne 8 famiglie e le bollette, a causa degli allacci abusivi, arrivano a superare anche i 340 euro. Non si può lasciare qui gente per bene da sola – ha proseguito sollecitando una ricollocazione rapida – “Contemporaneamente vanno abbattute e ricostruite queste case come avevamo deciso in Consiglio regionale nel dicembre 2018”.

A rispondere alla consigliera PD Carmela Rozza, l’assessore regionale alle politiche sociali e abitative Stefano Bolognini.

“Grazie ad un Accordo di programma – ha commentato l’assessore – sottoscritto tra la Regione Lombardia e il ministro delle Infrastrutture, da mesi stiamo lavorando ad un progetto per la rigenerazione delle aree di via Bolla e di via Gola, insieme al Comune di Milano, a Cassa Depositi e Prestiti e ad Aler. Si tratta di un impegno importante da parte della Regione Lombardia, che portera’ finalmente a riqualificare completamente le due aree in oggetto. Gli immobili verranno poi, una volta conclusi gli interventi, assegnati alle famiglie che ne hanno diritto, mentre gli occupanti abusivi saranno allontanati”.

Leggi anche