Smog, a Milano aria pessima: superati i limiti di Pm10

da Benedetta Maffioli
9 visualizzazioni

Cielo coperto e tanto smog, l’aria a Milano torna irrespirabile, a dirlo i dati delle centraline dell’Arpa che nella giornata di giovedì 18 febbraio hanno registrato concentrazioni di polveri sottili oltre i limiti fissati che sarebbero di 50 microgrammi per metro cubo. La media infatti calcolata in città nell’ultima rilevazione è stata di 87.75. poco meno del doppio della soglia consentita. 

Le concentrazioni di Pm10 in risalita però non sono uniformi in tutta la città: i picchi più alti sono stati rilevati nelle centraline di via Senato con 100 microgrammi per metro cubo e in viale marche con 92 micro grammi. Nella centralina in città studi invece si sono registrati 87 microgrammi e in quella al Verziere 77. 

E anche la situazione appena fuori dalle porte della città non è delle migliori: a Limito di Pioltello sono stati registrati 96 µg/m³, 88 a Cassano d’Adda, mentre a Turbigo 79 e 83 a Magenta.

Quella di giovedì è stata la seconda giornata non consecutiva nel mese di febbraio  in cui si sono registrati valori di smog sopra la soglia consentita è per il momento dunque non sono previste misure anti inquinamento, che, secondo il protocollo aria di regione Lombardia, scattano  invece dopo cinque giorni di superamento del limite di Pm10. 

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com