Riaprono le scuole fino alla prima media, ancora DAD per i piu’ grandi

da Giovanni Migone De Amicis
53 visualizzazioni

L’ultimo giorno di scuola in presenza risale al 4 marzo e c’è voluto più di un mese per tornare a sedersi tra i banchi delle aule lombarde. Nonostante la zona rossa, questa mattina le scuole lombarde hanno riaperto le loro porte, con la soddisfazione di bambini, genitori e corpo docente. Un piacere che però non è per tutti. Oggi, infatti, rientrano a fare lezione solo gli studenti fino alla prima media. In Lombardia, tra pubblico e privato, questo si traduce in quasi 790mila alunni, di cui 250mila nella sola provincia di Milano. L’Istituto Perasso di Crescenzago, che conta poco più di mille alunni tra infanzia, elementari e medie, ha riaperto le porte questa mattina a circa 900 di loro.

Una riapertura che, com’è ormai consuetudine, è soggetta a stretti protocolli di sicurezza.

Per quanto riguarda gli studenti delle seconde e terze medie, oltre che delle superiori, servirà invece aspettare nuove valutazioni da parte della cabina di regia nazionale. Restano comunque sempre consentite le lezioni in presenza per gli studenti con bisogni educativi speciali e lo svolgimento di attività di laboratorio.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com