Primo giorno in zona arancione: ripartono 17.661 attività

da Benedetta Maffioli
82 visualizzazioni

Milano e la Lombardia, lunedì 12 aprile si svegliano nel primo giorno di zona arancione, dopo più di un mese di restrizioni da colore rosso.

Oltre al via libera agli spostamenti all’interno del proprio comune che tornano consentiti tra le 5 e le 22, riaprono anche le scuole superiori con le lezioni in presenza per una percentuale tra il 50 e il 75 per cento degli studenti. Anche gli alunni delle seconde e terze medie tornano in classe, per loro la presenza è al 100 per cento, come i compagni di prima e delle elementari. 

Ma il cambiamento più evidente dal passaggio da rosso ad arancioni è la riapertura di tutti i negozi, anche parrucchieri e centri estetici, e gli ambulanti che nei mercati vendono merce non alimentare. Circa 17.661 attività che hanno tirato di nuovo su la saracinesca. 

Un primo spiraglio di luce per un settore, quello del commercio che in un mese a causa delle chiusure da zona rossa ha perso, circa 440,5 milioni di euro. 

Niente da fare invece per bar e ristoranti che rimangono ancora chiusi e possono solo lavorare tramite l’asporto fino alle 22 o la consegna a domicilio. 

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com