Milano. Polizia, 2 arresti per spaccio: uno dei pusher spacciava in monopattino

da Benedetta Maffioli
54 visualizzazioni

Con il monopattino elettrico si spostava per la città di Rozzano in provincia di Milano, consegnando la droga ai suoi  acquirenti che lo aspettavano per strada. Questo fino alla giornata di ieri, quando la polizia di stato ha arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il 25enne marocchino che spacciava con l’ausilio del mezzo elettrico, e il suo acquirente, un 49 marocchino. 

Sono le 17.15 circa di ieri, quando gli investigatori notano un uomo sul ciglio della strada  guardarsi intorno in attesa di qualcuno. Nel giro di poco il 25enne a bordo del monopattino raggiunge l’acquirente e dopo un breve dialogano, i due si scambiano qualcosa per poi allontanarsi in direzioni diverse. 

È allora che intervengono gli agenti che fermano il 49 mentre tenta di disfarsi di 3 involucri di cocaina per un totale di 1.35 grammi, acquistati per 50 euro, mentre il pusher, fermato poco distante, ha consegnato ai poliziotti altri 3 involucri di cocaina e 115 euro.

I poliziotti hanno quindi esteso la perquisizione all’abitazione del 25enne hanno rinvenuto e sequestrato una busta di plastica con 3 involucri di cocaina del peso di 1,62 grammi, un pacchetto di sigarette contenente 2,35 grammi di marijuana, un panetto di hashish di 90 grammi, un bilancino di precisione e 560 euro.

Sempre ieri sera gli agenti della della squadra investigativa del Commissariato Scalo Romana hanno anche arrestato un cittadino italiano incensurato di 37 anni sempre per detenzione ai fini di spaccio e hanno sequestrato circa 90 grammi di marijuana e oltre 400 grammi di hashish.

Gli investigatori, hanno fermato il pusher all’interno di uno stabile in via Mandorli a Rozzano (MI) prima che entrasse nel suo appartamento. L’uomo, vistosi  scoperto, di spontanea volontà ha consegnato agli agenti: 235 euro in contanti dalla sua tasca del giubbotto, un bilancino di precisione nascosto nel corridoio della casa, 4 panetti e un involucro di hashish dall’armadio della camera da letto e una busta di cellophane contenete marijuana dal mobile del soggiorno.

Leggi anche