Milano Piazza San Babila versione 2023, il progetto per un’unica area pedonale fino alla Statale

da Benedetta Maffioli
37 visualizzazioni

Un’unica area continua a prevalenza pedonale che colleghi il duomo fino all’università statale in via festa del Perdono, passando per Vittorio Emanuele,  piazza San Babila,  largo Augusto e piazza Santo Stefano. 

È questo il progetto previsto per il 2023 per piazza San Babila, che nascerà dove ora ci sono ancora i cantieri della M4, con l’obiettivo di concedere più spazio ai pedoni, al verde e alle biciclette, oltre che al trasporto pubblico e ai taxi. 

Il progetto, presentato in consiglio comunale dall’assessore alla mobilità Marco Granelli e dal presidente di M4, Fabio Terragni, consentirà di collegare i due lati di piazza San Babila e di estendere l’area pedonale fino a largo Toscanini creando un percorso per pedoni lungo corso Europa, che mediante la creazione di una Ztl sarà reso accessibile solo al trasporto pubblico, ai taxi e ai mezzi del carico/scarico negli orari consentiti, integrandolo con una nuova pista ciclabile.

Un progetto in linea con la svolta verso la mobilità dolce della Milano post covid, per dare più vivibilità ad una delle zone più centrali e conosciute di Milano, che però che non mette d’accordo proprio tutti.

Leggi anche