Milano, presentato il nuovo bando per il rinnovamento delle sale da spettacolo

by Benedetta Maffioli
0 comment

Regione Lombardia ha messo a disposizione 2.400.000 per il finanziamento di progetti per l’adeguamento strutturale e tecnologico delle sale da spettacolo. Il bando, che riguarda il triennio 2020-2022, e’ stato illustrato questa mattina dall’assessore all’Autonomia e Cultura di Regione Lombardia, Stefano Bruno Galli. Presentata inoltre la misura che prevede la riduzione di un punto percentuale dell’aliquota IRAP per le imprese del settore.

La conferenza è stata anche un’occasione per il fare il punto della situazione sul settore del cinema in particolare in Lombardia.

Nel 2019, per l’industria cinematografica, è stato un anno di svolta rispetto agli anni di crisi precedenti. l’anno scorso sono stati infatti 92 milioni gli spettatori in confronto agli 86 del 2018.
E nella sola lombardia circa 18 milioni, con un peso sul mercato nazionale, per quanto riguarda spettatori e incass,i del 20 per cento.

In Lombardia ci sono 188 strutture e sale cinematografiche, ovvero un sesto del panorama nazionale, e di queste 188, 121, sono monosale, circa il 67% delle strutture sul territorio.
La maggiorate delle monosale si trova nelle province e spesso sono sale della comunità che svolgono un ruolo fondamentale di inclusione e socialità.

La spesa al botteghino pro capite a livello nazionale è intorno ai 10,53 euro, a Milano invece la media si alza, con 19 euro.

Un altro dato importante per la Lombardia è quello del cinema d’autore tra le 188 strutture infatti 93 sono state riconosciute di essai dal ministero nel 2017, il 50% in tutta la Regione, e il 20 per cento rispetto all’Italia, a dimostrazione che il pubblico lombardo cerca sempre di più anche la qualità.

Leggi anche