Milano, massimo 3 mila tifosi a San Siro per il saluto sabato ai giocatori dell’Inter

da Benedetta Maffioli
85 visualizzazioni

Area circoscritta e tifosi contigentati: È arrivata mercoledì in serata la decisione sulla festa organizzata dalla Curva Nord dell’Inter sabato davanti a San Siro, in occasione della partita Inter-Sampdoria, per salutare i giocatori all’arrivo al Meazza, nel loro primo match dopo la conquista del 19esimo titolo italiano. 

E per evitare che come domenica scorsa, 30 mila tifosi si riversassero per strade e piazze della città, il comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha stilato le modalità con cui si potranno svolgere i festeggiamenti, nel rispetto prima di tutto delle normative anti covid e del buon senso. 

Per prima cosa l’area di ritrovo dei tifosi sarà circoscritta ad un massimo di 15 mila metri quadrati di piazzale dello sport, di fronte all’ingresso dell’Ippodromo. Contingentanti anche il numero dei partecipanti, non più di 3 mila. E per accedere all’area si dovrà per forza passare attraverso a dei varchi di ingresso e prefiltraggio presidiati dalle forze dell’ordine. In più entrerà in vigore il divieto in tutta la zona di san siro dalle 14 alle 22 di vendere alcolici e bevande da asporto. Divieto che verrà anche esteso per altre zone della città: come piazza San Babila, piazza Duomo, Cordusio, Cairoli, largo Beltrami e Foro Bonaparte. 

Dalla prefettura sono stati chiari: “L’8 maggio non ci sarà una festa scudetto – si legge nella nota diramata in serata – che invece sarà promossa dalla società Fc Internazionale quando le condizioni sanitarie e le norme le consentiranno”. L’evento sarà invece solo una “manifestazione di sostegno ai giocatori in prossimità dello Stadio Meazza. La tifoseria organizzata – continua il documento – si è impegnata ad osservare le disposizioni indicate dal questore ed eventuali violazioni saranno rigorosamente sanzionate” 

Una strategia elaborata dal Prefetto di Milano, Renato Saccone, e condivisa da tutte le istituzioni cittadine: sindaco Sala, Questore, comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza,  con la dirigenza neroazzura. 

Intanto anche dalla curva Nord dell’Inter sono categorici:“ Nella giornata del 8 maggio – si legge in una nota – chiediamo a tutto il popolo interista di EVITARE manifestazioni presso i punti simbolo della città, in modo tale da non incorrere in sanzioni”. E per quanto riguarda il raduno a San Siro per salutare la squadra, i capi tifoseria raccomandano “l’utilizzo di mascherina e l’adeguato distanziamento durante tutto il periodo di permanenza”. 

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com