Milano, far west in Colonne: Carabinieri aggrediti con pitbull e bottiglie

da Benedetta Maffioli
214 visualizzazioni

Quelle che vedete sono le immagini di una violenta aggressione avventa giovedì alle Colonne di San Lorenzo, spari, grida e urla, e un pitbull lanciato dal proprietario contro uno die carabinieri della Compagni Milano Duomo, mentre stava cercando di arrestare due cittadini marocchini accusati di aver poco prima rapinati due stranieri23 anni, uno dei quali anche lui aggredito dal cane. 

La vicenda ha inizio all’1 di notte circa, quando i militari all’altezza di corso di porta ticinese, vengono fermati dai due tedeschi che denunciano di essere stati aggrediti in piazza Vetra da due individui che gli avevano aizzato contro due pitbull, di cui uno aveva morso anche la gamba di uno dei giovani, per poi strappargli di dosso le collanine, dileguandosi.

I militari, allora, rintracciano i due rapinatori con i cani nei pressi delle Colonne di San Lorenzo, dove era presente un consistente numero di persone nonostante il coprifuoco. 

Lì i  carabinieri, dopo aver atteso i rinforzi azionano le sirene per disperdere la folla e solo successivamente, si avvicinano ai due soggetti gli chiedono di legare i cani ad una ringhiera ma, in quel frangente uno scaglia il suo pitbull contro uno dei militari, che viene ripetutamente morso prima al braccio destro e, successivamente, ad entrambi gli arti inferiori. 

Un militare interviene spruzzando uno spray contro l’animale, ma senza risultato, ed è allora che nel tentativo di divincolarsi, il carabinieri ferito esplode due colpi di pisola, colpendo l’animale, mentre alcuni soggetti tra la folla iniziano a lanciare bottiglie in vetro contro le auto di servizio

I militari alla fine riescono a bloccare il rapinatore , un marocchino classe 1999, residente a Milano, con numerosi precedenti di polizia per reati contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti, che è stato poi trovato in possesso di uno spray urticante, 2 grammi di hashish ed inoltre la collanina rapinata poco prima al giovane tedesco, mentre l’altro rapinatore è riuscito a scappare. 

Nel corso dell’aggressione, un italiano classe 1997 è rimasto ferito di striscio alla gamba destra forse da un proiettile di rimbalzo, e una donna estone classe 1990 è stata trasportata in codice giallo all’Ospedale Policlinico con piccole lesioni agli arti inferiori dovute a frammenti, di cui non ne è stata ancora accertata l’origine. 

L’animale ferito che era fuggito è stato rintracciato presso una clinica veterinaria, in buone condizioni.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com