Milano e Bergamo si candidano per il G20 della salute

da Giusy Chiricò
50 visualizzazioni

Due città che rinascono insieme. Milano e Bergamo, unite dai difficili mesi della pandemia, decidono di ricominciare a ‘correre’avanzando la propria candidatura ufficiale per ospitare il G20 salute del 2021. Le due città che hanno pagato il prezzo più alto dell’emergenza coronavirus, si propongono come protagoniste per l’evento che metterà allo stesso tavolo rappresentanti dei Paesi più importanti del mondo per discutere di sanità.

Ad annunciarlo sono proprio i due sindaci delle rispettive città, Beppe Sala e Giorgio Gori, che attraverso un post su facebook dichiarano che ‘le loro città sono pronte ad accogliere il summit globale dedicato alla sanitò, che si terrà in Italia il prossimo anno’.

I due sindaci hanno dichiarato che ‘ la pandemia ha profondamente messo alla prova il nostro territorio e i cittadini’, ma non ha minato i valori su cui le loro comunità si fondano. Sono questi i valori che spingono Milano e Bergamo a ospitare il G20 Salute. Un summit che per Sala e Gori ha un profondo significato simbolico, ‘un’opportunità che le due città sapranno onorare al meglio’.

I due capoluoghi auspicano che il Governo Italiano accolga la loro proposta.

Leggi anche