Milano, continuano i controlli della Polizia in aree verdi e piazze della città

da Benedetta Maffioli
40 visualizzazioni

Calci al cane poliziotto, vendita di cibo casalingo senza autorizzazione, arresto di un uomo trovato con 7 etti di marijuana nello zaino: i controlli quotidiani della della polizia di stato nelle aree verdi e nelle piazze della città, continuano.

 solo, nella giornata di lunedì pomeriggio, infatti, gli agenti del commissariato centro con il supporto dell’unità cinofilia hanno effettuato un servizio specifico al Parco Sempione e in piazza Santo Stefano nel corso del quale sono state controllate  55 persone, di cui 19 risultate con precedenti di polizia, e 390 autovetture.

Nello specifico all’interno del parco i poliziotti hanno indagato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale un cittadino della Costa d’Avorio di 37 anni, irregolare e senza fissa dimora, che, alla  richiesta di esibire i documenti, ha reagito sferrando un calcio al cane poliziotto e minacciando l’agente dell’Unità Cinofila. 

Anche una donna di 33 anni, originaria del Gambia,  è stata sanzionata con 3mila euro di multa per esercizio abusivo del commercio su aree pubbliche, con ordine di allontanamento per 48 ore, poiché i poliziotti, l’hanno trovata in possesso di vaschette di cibo e  succhi da lei prodotti che vendeva ai propri connazionali presenti nel parco.

Nella zona di piazza Santo Stefano, invece, i poliziotti hanno indagato un cittadino italiano e un romeno perché inosservanti del Daspo Urbano emesso nei loro confronti dal Questore di Milano. Altri due  cittadini italiani, invece, sono stati sanzionati per ubriachezza l’uno e per atti contrari alla pubblica decenza l’altro.

In via Benedetto Marcello, invece, a pochi passi dalla stazione Centrale, la Polizia di Stato, ha arrestato un uomo con 7 etti di marijuana nello zaino, per detenzione ai fini di spaccio. l’uomo, un cittadino gambiano di 22 anni, alla vista degli agenti ha provato a scappare verso Piazza Duca d’Aosta, ma i poliziotti lo hanno fermato subito, trovando 682,5 grammi di marijuana suddivisi in 34 involucri e 25 euro in contanti, nello zaino che portava in spalla.

Un’operazione che si inserisce in un’attenta attività di controllo della zona, che dal lockdown di maggio a oggi, ha portato al controllo di 280 persone, degli esercizi commerciali presenti e al controllo di 350 veicoli. 

Leggi anche