Milano, attivo da domani un nuovo punto vaccinale in Duomo, ma tanti faticano a trovare le dosi

da Benedetta Maffioli
45 visualizzazioni

Mentre infiamma la polemica sulla questione vaccini, tra gli esponenti del Pd in consiglio regionale e la giunta lombarda –  con da un lato la consigliera democratica Carmela Rozza che in una nota denuncia le disponibilità ridottissime di vaccino, e dall’altro ATS Milano che smentisce – in Piazza Duomo, intanto, da domani sarà operativo un altro punto in città per i vaccini antinfluenzali.

Una struttura, montata in questi giorni dalla Protezione civile che avrà l’obiettivo di dare un mano alla sanità regionale, alleggerendo ambulatori, studi medici ed ospedali. 

“Prosegue la collaborazione del Comune di Milano per destinare propri luoghi alla cura della salute dei cittadini – ha commentato la vicesindaco  Anna Scavuzzo – Dopo il parcheggio di Trenno, dedicato ai tamponi rapidi per il mondo della scuola, e la Cattedrale della Fabbrica del Vapore, per le vaccinazioni di donne incinta e bambini, da venerdì diventa operativa anche la struttura della Protezione civile in piazzetta Reale, che sarà destinata alla somministrazione dell’antinfluenzale alle persone con più di 65 anni d’età, che prenotano attraverso i canali della Regione. 

Grazie alla collaborazione con ASST Nord Milano e ATS Milano Città Metropolitana, si punta ad arrivare a vaccinare 700 persone alla settimana con slot di dieci minuti dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 16, e la domenica, dalle 10 alle 13.

Gli altri punti vaccinali che sono stati allestiti in città per la campagna antinfluenzale sono i quattro ambulatori aperti negli edifici Aler della città, e lo spazio vaccini, riservato ai bambini, aperto all’interno della metro Lilla alla Fermata Gerusalemme. 

Leggi anche