L’ultimo saluto di Milano a Milva, il Comune chiede l’iscrizione al Famedio

da Giovanni Migone De Amicis
103 visualizzazioni

Nel foyer del Piccolo Teatro Strehler di Milano, è stata aperta la camera ardente di Milva, la cantante scomparsa lo scorso 23 aprile, e per tutta la mattina i milanesi si sono messi pazientemente in fila per un ultimo saluto.

Nata a Goro, in provincia di Ferrara, nel 1939, Milva, al secolo Maria Ilva Biolcati, è stata una delle voci più acclamate della nostra musica leggera, oltre che una delle più prolifiche in termini di album. Detiene infatti ancora oggi il record di artista italiana con il maggior numero di album realizzati in assoluto: ben 173 tra quelli in studio, i live, le raccolte e i singoli, con vendite che hanno superato gli 80 milioni di dischi in tutto il mondo.

Segui tutti gli aggiornamenti nella nostra sezione: Ultime Notizie Milano, con servizi video per la città di Milano e dintorni.

Oggi Milano, sua casa d’adozione, si è stretta intorno alla figlia, Martina Corgnati. Tra i tanti arrivati a porgere il proprio omaggio, anche la collega Rita Pavone. Dal Comune, intanto, è arrivata la proposta dell’iscrizione di Milva al famedio, il Pantheon dei Milanesi. Una proposta appoggiata anche dal sindaco.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com