Lombardia rossa per errore, bagarre in Consiglio regionale: Usuelli in ginocchio

da Benedetta Maffioli
56 visualizzazioni

Fischi, urla, cori, cartelli con la scritta basta bugie, e per finire un consigliere accompagnato fuori dall’aula dagli uomini della Digos. 

Si è conclusa così la seduta mattutina del consiglio regionale della Lombardia, quando al termine della relazione presentata dal presidente di regione, Attilio Fontana, sulla polemica dei dati sbagliati che hanno portato la Lombardia ad essere in zona rossa per una settimana senza motivo, è scoppiato il caos. 

“Non so più come chiederlo, non mi resta altro modo”, è dopo queste parole infatti, che il consigliere regionale Michele Usuelli di +Europa, appena finito di accusare la regione di una complessiva.

oscurità nel fornire i dati sanitari, si alza dal suo posto,  e si inginocchia in mezzo all’aula davanti al presidente Fontana e alla neo assessore al Welfare Letizia Moratti, minacciando di non muoversi finché dalla regione non arrivi una totale trasparenze nella condivisione dei dati. 

Usuelli rimasto a terra in ginocchio per almeno un  quarto d’ora è stato poi accompagnando fuori dall’aula dagli uomini della digos, per poi venire sospeso dal presidente del consiglio regionale Alessandro Fermi. 

Intanto dai banchi dell’opposizione sono iniziati i cori contro Fontana e la sua giunta e sono spuntati i cartelli di Pd e 5stelle, con le scritte “Basta Bugie”, “Vogliamo la verità”. 

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com