Lombardia e la mobilità: 3 mln e mezzo per le ciclabili

da Giusy Chiricò
39 visualizzazioni

Anche regione Lombardia scende in campo per le piste ciclabili. Dopo i tanti interventi firmati dal comune – che sta spingendo sempre più verso la “rivoluzione green”, anche per rispondere alle nuove esigenze create dall’emergenza covd -, adesso è il turno del Pirellone.

L’amministrazione regionale ha infatti cofinanziato con 3,5 milioni di euro la realizzazione e la messa in sicurezza delle piste ciclabili e dei percorsi pedonali in ambito urbano e le ciclovie legate alle reti regionali.

Tanti gli interventi che riguardano Milano e l’hinterland. Alla voce messa in sicurezza piste ciclabili in ambito urbano” rientrano  cantieri di Cornaredo – 91.290 euro per 2 nuove piste ciclabili, 2 adeguamenti di segnaletica, 2 attraversamenti ciclabili, Magenta – 40mila euro per la riqualificazione e messa in sicurezza di due tratti di piste ciclabili esistenti e Corbetta, dove sono stati spesi poco più di 20mila euro per tre interventi di prolungamento e completamento di piste ciclabili esistenti.

Sono stati stanziati, invece, 750mila euro per il lotto 1 dell’itinerario ciclabile “Eurovelo 5” – il percorso sud della ciclovia del “Vento” che collegherà il Naviglio Pavese, Duomo, Sempione e Molino Dorino – e 359mila euro per il tratto della stessa pista tra vi Frà Cristoforo fino al confine con la provincia di Pavia.

Leggi anche