Lombardia, caos zona rossa: un sit-in per chiedere alla Giunta di ‘andare a casa’

da Giusy Chiricò
49 visualizzazioni

Un flash mob davanti a Palazzo Lombardia armati di mascherine, bandiere, cartelli e calcolatrici. La protesta delle opposizioni per il caso della zona rossa scattata per un errore nei calcoli dei positivi al Coronavirus è andata in scena ieri sera, tra rabbia e ironia.

Erano qualche centinaio i militanti del Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Italia Viva e di alcune associazioni, dall’Arci alle Acli, che si sono ritrovati davanti alla sede dell’amministrazione regionale. Il motto ‘Ora basta. I vostri fallimenti non si contano più’. Presenti, oltre ad alcuni sindaci e consiglieri regionali di opposizione, anche rappresentanti del movimento studentesco, commercianti, badanti, professionisti dello spettacolo, medici di famiglia e insegnanti.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com