Lombardia, allarme autolesionismo tra i minori: in pandemia aumento del 30%

da Giusy Chiricò
82 visualizzazioni

“Il campanello d’allarme è già suonato: in Lombardia sono in aumento, con una percentuale rilevante, i casi di fenomeni suicidari e di autolesionismo tra i minori. Siamo sull’ordine del 30% in più nell’ultimo anno. La consigliera del Pd, Paola Bocci, ha depositato un’interpellanza al presidente della Regione, Attilio Fontana e all’assessora al Welfare, Letizia Moratti, per chiedere di intervenire tempestivamente sul tema attraverso i servizi “di neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza”. Secondo Bocci, “più evidente è il disagio, più deve essere urgente la risposta della politica”.

Serve capillarità per poter rispondere a questo bisogno. La consigliera Pd ricorda che “ai servizi di neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza, negli ultimi cinque anni, vi è stato un aumento impressionante di accessi (+45%)”. Ma mancano personale e posti letto “sia in strutture di ricovero dedicate, sia in strutture semiresidenziali terapeutiche e in centri diurni”.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com