Fondazione Vodafone lancia Bright Sky, l’app contro violenza domestica e maltrattamenti

da Benedetta Maffioli
56 visualizzazioni

In Italia il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni ha subito una violenza fisica o sessuale e con il lockdown il fenomeno della violenza di genere e domestica si è ulteriormente aggravato, registrando un aumento delle richieste di aiuto ai centri antiviolenza di circa l’80 per cento in più rispetto al 2018.

Nei mesi di quarantena si è registrata anche una flessione del numero di denunce, che sono però tornate subito a cresce nelle fasi di riapertura. 

E allarmanti sono anche i dati sul femminicidio, che rappresentano oggi il 48 per cento del numero totale degli omicidi volontari. 

È per questo che fondazione Vodafone, in collaborazione con CADMI, la Casa delle Donne Maltrattate, e Polizia di Stato hanno lanciato una applicazione per cellulari, dal nome Bright Sky, che fornisce risposte, supporto e strumenti concreti alle donne che subiscono violenza domestica e maltrattamenti. 

Un’applicazione che fornisce informazioni sui diversi tipi di violenza, cui le donne sono troppo spesso vittime, per permettere di prendere decisioni consapevoli su come gestire la propria situazione, con la possibilità di chiamare rapidamente il 112, in caso di necessità.

Bright Sky dispone di un primo strumento di valutazione del rischio – che aiuta la donna o chi le sta vicino a comprendere la sicurezza di una relazione e aumentare la propria consapevolezza – e di un questionario finalizzato a sfatare stereotipi e luoghi comuni. È presente inoltre una guida per la sicurezza online, che fornisce informazioni e consigli pratici per un utilizzo sicuro dei propri device, delle piattaforme digitali e dei social network.

L’app, scaricabile gratuitamente, può essere utilizzata anche da parenti, amici, colleghi di lavoro, associazioni e da tutti coloro che sono vicini a donne maltrattate.  

Leggi anche