Didattica online per le superiori. Azzolina: ‘Non se ne parla’

da Giusy Chiricò
40 visualizzazioni

Far tornare i ragazzi delle scuole superiori a seguire le lezioni da remoto al fine di diminuire il carico a bordo dei mezzi di trasporto. Questa la proposta avanza dalle Regioni nel corso della cabina di regia con il governo sulle misure da inserire nel prossimo Dpcm contro la diffusione del Coronavirus.

Ma la ministra Lucia Azzolina ha assicurato fin dal primo giorno della ripresa che la priorità, anche per i ragazzi più grandi, restava la scuola in presenza: unica e insostituibile.

Ora però che i contagi non accennano a scendere, la situazione potrebbe cambiare radicalmente. E almeno per gli studenti più grandi, già osservati speciali per via della loro naturale tendenza all’aggregazione sociale, potrebbe scattare un nuovo lockdown. Ripristinando, solo per loro, la didattica digitale in forma esclusiva come già accaduto fra marzo e giugno dell’anno scorso.

Leggi anche