Covid, Natale a rischio lockdown. I commercianti: ‘Prevenire adesso’

da Giusy Chiricò
44 visualizzazioni

Di fronte all’aumento del numero dei contagi da coronavirus, in Italia, si rinnova il timore di un possibile lockdown, come quello vissuto nei primi mesi del 2020.

Di fronte a questo scenario, gli esperti sono pessimisti. Lo stesso Giuseppe Conte non esclude più un lockdown a Natale evocato dagli scienziati. La linea è quella di lasciar fare ai governatori. Ma se aumentassero molto i contagi, il lockdown non riguarderà le attività produttive: fabbriche e aziende non richiuderanno. Secondo fonti di governo, si procederebbe eventualmente a ritroso rispetto alle riaperture dopo il lockdown di primavera: fermando prima cinema, teatri e palestre, poi parrucchieri e centri estetici, quindi ristoranti e bar, ultimi i negozi.

Ma i commercianti dei navigli auspicano ad una prevenzione da attuare adesso per evitare un possibile lockdown nel periodo natalizio.

Leggi anche