Coronavirus: le dichiarazioni politiche dopo la prima giornata di vaccini

da Giusy Chiricò
145 visualizzazioni

Sono partite ieri le vaccinazioni contro il coronavirus e dopo una giornata all’insegna della speranza, gli esponenti politici dell’opposizione lombardi hanno commentato la giornata così:

Massimo De Rosa, capogruppo M5S Lombardia ha dichiarato che ieri è stato “il giorno che abbiamo immaginato e aspettato da mesi, finalmente possiamo toccare con mano ciò che prima era speranza. È ora che tutti, noi per primi come Movimento Cinque Stelle Lombardia, collaborino e lavorino in silenzio per permettere a tutti, nessuno deve rimanere indietro, di poter avere accesso al vaccino, lasciarci alle spalle questo incubo e ripartire verso il futuro che abbiamo una gran voglia di vivere. Ancora una volta il lavoro serio ha silenziato le chiacchiere e la propaganda”, conclude il pentastellato De Rosa.

Secondo quindi le ultime notizie Milano, a parlare è stato anche il consigliere regionale del Pd, Giuseppe Villani che scrive: “Oggi è più che mai fondamentale la collaborazione tra le istituzioni, anche per dare il via quanto prima al dibattito sulla riforma della legge regionale sanitaria a partire dall’imminente 2021. E la discussione deve andare nella direzione di una sanità territoriale che coinvolga e valorizzi, tra gli altri, anche i medici di base, restituendo ruolo e dignità professionale, sociale ed economica a tutti gli operatori sanitari, ma pure le istituzioni e in primis i sindaci, che con la riforma Maroni hanno perso la possibilità di incidere sulla programmazione della sanità territoriale e sulla qualità del servizio ai propri cittadini”.

Il consigliere dem ribadisce: “Noi siamo pronti a discuterne e a fare la nostra parte”.

E infine anche il presidente di ANCI Lombardia, Mauro Guerra sostiene che “l’Unione Europea apre una nuova pagina nella lunga battaglia contro La pandemia. Inizia con un numero di dosi simboliche la campagna vaccinale che si svilupperà nei prossimi mesi. Oggi i Sindaci delle città capoluogo della Lombardia e dei comuni simbolo di Codogno e Alzano Lombardo – ha aggiunto il Presidente Guerra – su invito del Presidente della Regione Fontana, hanno presenziato all’arrivo e alla somministrazione delle prime dosi. Una presenza che rende manifesto il ruolo essenziale di Sindaci e Comuni svolto quest’anno nel contrasto alla diffusione del virus, nella tenuta delle nostre comunità”.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com