Tragedia a Milano: chi erano i macchinisti morti nell’incidente ferroviario

by Chiara Antico
0 comment

Giuseppe Cicciù, 51 anni originario di Reggio Calabria, Mario Di Cuonzo, nato a Capua- Caserta – 59 anni fa, entrambi residenti nel milanese, entrambi padri di famiglia. Di Cologno Monzese il primo, di  Pioltello il secondo. Sono loro i due macchinisti che hanno perso la vita nel tragico incidente ferroviarioin provincia di Lodi.

I due erano alla guida del Frecciarossa 9595 in partenza da Milano e diretto a Salerno. Si trovavano a bordo della motrice che si è staccata.

Entrambi avevano fatto o facevano parte di organizzazioni sindacali e avevano sempre lottato per la sicurezza sul lavoro, per i ritmi e i carichi di impegno . Sul profilo facebook  Giuseppe Ciucciù in un post di 4 mesi fa aveva scritto “La prevenzione è da sempre l’arma migliore

Il 51enne si era sposato da poco e aveva avuto una bambina.

Padre di famiglia anche Mario Di Cuonzo, lui, era residnete a Pioltello, il comune teatro, due anni fa, di un altro disastro ferroviario. Era considerato uno dei massimi esperti di Frecciarossa a livello nazionale, essendo stato uno dei primi macchinisti impegnati nel guidare i treni ad alta velocità. Vicino alla pensione, mancavano solo pochi mesi. Nei suoi lunghi anni di attività aveva istruito moltisimi giovani. Il Comune di Pioltello ha dichiarato lutto cittadino.

Leggi anche