Aumenta il Pm10 nel 2020, Cattaneo: “Ciò dimostra che non c’è relazione diretta tra traffico e inquinamento”

da Benedetta Maffioli
18 visualizzazioni

Il traffico non è la principale fonte di inquinamento dell’aria, è ciò che emerge dai dati di Arpa, l’agenzia regione per la protezione ambientale sulla qualità dell’aria nel territorio lombardo, presentati oggi a Palazzo Lombardia, dall’Assessore all’ambiente e Clima Raffaele Cattaneo. 

Anche se, infatti, la qualità dell’aria in Regione Lombardia continua a migliorare negli ultimi, nel 2020, il Pm10, nonostante il lockdown ha registrato un leggero incremento rispetto al biennio precedente, per il prevalere di fattori meteorologici negativi. Questo a dimostrazione che il traffico non è la principale causa dell’inquinamento. Ad esempio a Milano il limite dei 50 microgrammi per metro cubo di pm10 è stato superato nell’ultimo anno 90 volte rispetto alle 72 volte del 2019.

Per quanto riguarda i I livelli di No2 ( il biossido di Azoto) dati che  sono più legati, invece al traffico dei veicoli diesel,  risultano i più bassi di sempre, con superamenti della media annua limitati a poche stazioni.

Durante la conferenza stampa di presentazione dei dati del 2020, l’assessore Cattaneo ha anche  presentato un ‘pacchetto’ di incentivi da 100 milioni di euro. 

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com