Tre comuni creano il Distretto del Commercio del Magentino

da Luca Pattarini
17 visualizzazioni

Unire le forze per aiutare i commercianti e affrontare insieme la crisi economica. I comuni di Marcallo con Casone, Mesero e Boffalora sopra Ticino hanno raggiunto un accordo per la creazione di un Distretto del Commercio e poter quindi lavorare più a stretto contatto con Regione Lombardia. Un’iniziativa fortemente voluta dalle tre amministrazioni comunali, resa possibile anche grazie al supporto di Confcommercio.

I Distretti del Commercio -si legge nella nota diffusa dai comuni- rappresentano una modalità di valorizzazione territoriale innovativa per promuovere il commercio come efficace fattore di aggregazione in grado di attivare dinamiche economiche, sociali e culturali. In sostanza, sarà anche un modo per aiutare i piccoli negozianti nella ripartenza dopo l’emergenza sanitaria. Il bacino di utenza raccoglie, potenzialmente, un centinaio di esercenti che aderendo potranno partecipare alle iniziative e ai bandi di Regione Lombardia.

Costituirsi in distretto del commercio -conclude la nota dei comuni- ha anche l’obiettivo di sostenere e preservare in modo concreto l’economia locale, supportando le singole attività commerciali e artigianali ancora di più ora che queste categorie si trovano calpestate dalle nuove restrizioni e in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. Questo nostro impegno è la chiave di volta per preservare il commercio di prossimità e salvaguardare la vita stessa dei centri urbani dei nostri comuni.

Leggi anche