Coronavirus. Rsa Morimondo, dipendenti: ‘Evitiamo rischi, rimaniamo dentro’

da Felicia Buonomo
226 visualizzazioni

Le visite nella struttura, da parte dei parenti erano già sospese da tempo, gli unici a entrare e uscire, esponendosi al rischio di contagio erano proprio gli infermieri all’intero. Logica per logica, l’unica possibilità per limitare i rischi, all’interno e tra i rispettivi nuclei familiari, era autoconfinarsi. E così hanno fatto. Parliamo dei tredici dipendenti della cooperativa sociale Airone di Magenta, che lavorano nella Rsa Riccardo Pampuri di Morimondo, dal 19 marzo chiusi con i 60 anziani che assistono nella casa di riposo che gestiscono.

Leggi anche