San Giuliano, accoltella l’amico dopo una lite: arrestato

da Luca Pattarini
44 visualizzazioni

Litiga con l’amico dopo aver bevuto troppo e lo accoltella più volte al collo e alla schiena. E’ quanto successo nel pomeriggio di lunedì 28 dicembre a San Giuliano Milanese. L’aggressore, un pregiudicato 26enne di origine ucraina, e la vittima, un 27enne italiano, sono colleghi, dato che sono entrambi muratori. Visto che non potevano andare al lavoro a causa della nevicata delle scorse ore, i due si erano dati appuntamento per bere una birra insieme proprio a casa della vittima.

La situazione è però sfuggita di mano e dopo diversi bicchieri è scoppiato un litigio. I due sono quindi usciti dall’abitazione e il diverbio si è presto trasformato in una rissa per strada. A quel punto il pregiudicato ha estratto un coltello ed ha colpito l’amico al collo, al braccio sinistro e alla schiena. Un passante ha assistito alla scena e ha subito chiamato i carabinieri, giunti sul posto in pochi minuti.

Il 26enne ha tentato quindi di disfarsi del coltello, prima di cercare di aggredire anche i militari. E’ stato necessario l’intervento di un seconda pattuglia per immobilizzare il ragazzo, ammanettarlo e portarlo in caserma. L’arma usata per l’aggressione, un coltello di circa 30 cm, è stata sequestrata. Nel frattempo il 27enne è stato soccorso dal personale medico del 118 e trasferito in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Vizzolo Predabissi: fortunatamente non è in pericolo di vita. Il pregiudicato si trova ora in stato di fermo con l’accusa di tentato omicidio.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com