Milano, uomo rapinato con un coltello alla gola mentre aspetta il tram

da Giusy Chiricò
98 visualizzazioni

Ha sorpreso la sua preda alle spalle, ha colpito e poi è fuggito. Ma la sua corsa è durata davvero molto poco. Un uomo di 34 anni, un cittadino italiano con precedenti e già diversi guai con la giustizia nel passato, è stato arrestato nella notte tra mercoledì e giovedì con l’accusa di rapina aggravata dopo aver scippato un 60enne.

Il blitz del malvivente, stando a quanto finora ricostruito e riferito dalla Questura, è scattato pochi minuti prima dell’una in viale Certosa. Lì il 60enne era alla fermata del tram in attesa del mezzo Atm, quando è stato raggiunto alle spalle dal bandito, che gli ha puntato un coltellaccio alla gola e gli ha intimato di consegnargli il cellulare, per poi darsi alla fuga.

L’aggredito, che fortunatamente non è rimasto ferito, è riuscito a fermare una Volante che proprio in quegli attimi passava in zona e ha dato l’allarme. I poliziotti hanno quindi fatto un giro nei paraggi e pochi minuti dopo in viale Certosa, hanno fermato un uomo sospetto.

Addosso al 36enne sono stati trovati il cellulare appena rapinato, il coltello con una lama di 13 centimetri usato per il raid e un paio di forbici. A quel punto per lui sono scattate le manette.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com