Milano, picchiata dal marito: salvata dalla prof del figlio

da Giusy Chiricò
70 visualizzazioni

Ha sentito le urla di una donna. E quando ha capito che il padre di un suo studente stava picchiando la compagna non ci ha pensato due volte: ha preso il telefono e ha chiamato i carabinieri. E per lui sono scattate le manette. È successo nel primo pomeriggio di lunedì 27 aprile in via Mario Pichi a Milano dove i carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato un egiziano di 48 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Tutto è accaduto intorno alle 14.30 mentre il figlio della coppia stava seguendo una lezione in videoconferenza. È stata la professoressa, allertata dalle urla della donna, ad intuire che qualcosa non andava e in pochi secondi ha chiamato il 112 segnalando quello che stava succedendo. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile.

Una volta in casa i militari hanno accertato che il 48enne aveva colpito la moglie 40enne con un violento schiaffo al volto al termine di una furibonda lite. Non solo: la donna ha riferito ai militari che episodi analoghi erano avvenuti in passato e alcuni di questi, verificatisi a inizio febbraio, erano stati denunciati. Il 48enne è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e accompagnato nella casa circondariale di San Vittore a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Leggi anche