Milano, Carabinieri aggrediti e feriti: arrestati due ragazzini

da Benedetta Maffioli
100 visualizzazioni

Sono stati presi  i due giovani che fuori dal centro commerciale di Arese avevano aggredito due carabinieri  che erano intervenuti per disperdere un assembramento, che si era creato proprio fuori dal centro. 

I fatti risalgono al 25 ottobre scorso, quando a seguito dell’intervento dei militari per una segnalazione per schiamazzi ed assembramenti, i due giovani, come si vede dalle immagini, si erano scagliati contro i carabinieri con spintoni e pugni in volto, provocando loro delle lesioni personali, lanciandogli anche contro  bottiglie di vetro e pronunciando parole minacciose e offensive.

I due giovani,  un 17ennedi Arese, e di un 18enne di Rho, minorenne all’epoca dei fatti , entrambi già noti alle Forze dell’Ordine, sono stati così raggiunti nella giornata di mercoledì 3 marzo da un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale in istituto di pena minorile e di collocamento in comunità, poiché  ritenuti responsabili, in concorso fra loro, dei reati di lesioni personali aggravate, resistenza a un pubblico ufficiale aggravata continuata, oltraggio a un pubblico ufficiale, furto e porto illecito di oggetto atto ad offendere. 

Inoltre, i due giovani sono stati riconosciuti anche come gli autori di diversi furti in un supermercato di Rho, in un’occasione avendo anche minacciato il proprietario con un coltello, filmando l’evento e postando il relativo video su una pagina Instagram.

Il 17enne , infine, è ritenuto responsabile di diversi atti di vandalismo e danneggiamento ed è stato anche riconosciuto responsabile del reato di ricettazione per essere stato controllato dai Carabinieri di Arese e trovato in possesso di un portafoglio provento di furto.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com