Nuovo Dpcm, baristi e ristoratori sono in disaccordo

da Mario Fortunato
59 visualizzazioni

Non si placano le polemiche per il nuovo Dpcm firmato dal premier Conte. Ad alimentare il dibattito negli ultimi giorni sono soprattutto le misure sulla cosiddetta movida: bar e ristoranti devono chiudere a mezzanotte, dallo scorso 14 ottobre, mentre dalle nove di sera i locali possono restare aperti solo nel caso in cui si consumi ai tavoli.

Regole che non mettono tutti d’accordo.

Leggi anche