Rapina sulla Milano-Mortara, arrestato anche il terzo complice

da Luca Pattarini
75 visualizzazioni

E’ stato arrestato anche il terzo complice della rapina messa a segno meno di un mese fa su un treno della Milano-Mortara. Si tratta di un 24enne salvadoregno, rintracciato a casa della compagna. La sera del 17 novembre scorso il ragazzo, assieme ad altri due connazionali, aveva aggredito e picchiato una guardia giurata fuori servizio, rubandogli la pistola d’ordinanza, una Glock calibro 9.

La rapina era avvenuta all’altezza della stazione di Abbiategrasso. I rapinatori avevano approfittato del fatto che i vagoni fossero praticamente vuoti, si erano avvicinati all’uomo e avevano iniziato a colpirlo con calci e pugni. Dopo la colluttazione, i tre erano riusciti a fuggire con l’arma, che aveva il caricatore inserito e un proiettile all’interno. L’episodio aveva suscitato subito una forte preoccupazione e le indagini delle forze dell’ordine erano state rapidissime. Nel giro di una settimana gli agenti della Squadra Mobile di Milano erano risaliti alle identità dei primi due rapinatori, di 23 e 26 anni, arrestati il 24 novembre in due abitazioni di Sesto San Giovanni e Desio, in provincia di Monza e Brianza. Durante il blitz era stata anche recuperata la pistola, poi restituita al legittimo proprietario.

Il terzo complice era però ancora a piede libero, ma negli ultimi giorni è arrivata la svolta: il giovane è stato infatti rintracciato all’interno dell’appartamento della compagna. Per lui è scattato il fermo di polizia giudiziaria emesso dalla Procura della Repubblica di Pavia e convalidato dal magistrato della Procura di Milano.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com