Buccinasco, confermato il sequestro alla mafia di un distributore di benzina

da Stefano Galimberti
214 visualizzazioni

Il Tar della Lombardia ha confermato il provvedimento interdittivo antimafia firmato a giugno 2020 dal prefetto di Milano Renato Saccone nei confronti di Giovanni Gatto, titolare dell’impresa che gestiva la pompa di benzina di via dei Mille.

L’intensa attività di indagine dei Carabinieri di Buccinasco guidati dal luogotenente Vincenzo Vullo aveva evidenziato concreti collegamenti con la criminalità organizzata “tali da condizionare le scelte dell’impresa”.

Il Tribunale amministrativo regionale ha respinto il ricorso presentato da Gatto, condannando il ricorrente al pagamento delle spese.

“Da parte nostra – dichiara il sindaco Rino Pruiti – l’Amministrazione comunale continuerà a vigilare su questa come su tutte le attività commerciali del territorio affinché la legalità sia sempre assicurata: tra i progetti strategici del Comune, già lo scorso anno abbiamo istituito il NIC, Nucleo Ispettivo Commercio, di cui fa parte il personale del Servizio alle imprese e della Polizia Locale, proprio per intensificare i controlli”.

Leggi anche

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com