Turbigo le ultime scoperte di Solivardi sulla Battaglia del 1800

scritto da: Stefano Galimberti | 21 Maggio 2024

Il combattimento di Turbigo del 31 Maggio 1800 fu l’episodio decisivo per l’ingresso vittorioso del primo console Napoleone Bonaparte a Milano del 2 Giugno.

Il fiume Ticino rappresentava certo un importante ostacolo alla “corsa” delle truppe francesi verso Milano, ma anche il passaggio sul Ponte del Naviglio Grande era considerato inevitabile e difficoltoso: collocato alle porte del paese, il ponte andava conquistato intatto per far passare tutte le truppe.

Per questo motivo gli austriaci difesero tenacemente ogni posizione e in quel giorno, il Ponte sul Naviglio Grande fu perso e riconquistato più volte. Solo verso le ore venti, respinto l’ultimo assalto di cavalleria austriaca e circondato il paese, i francesi potevano ritenere davvero consolidata la loro posizione. Un libro di Daniele Solivardi è andato a ricercare nuovi dettagli su quell’evento storico.

Da qualche anno l’associazione risorgimentale turbighese guidata da Daniele Solivardi ha approfondito con documenti d’archivio le vicende che portarono Napoleone sulla riva sinistra del Ticino, sull’attraversamento del fiume avvenuto all’altezza del Molino del Pericolo, sullo scontro furente avvenuto tra Francesi e Austriaci sul ponte del Naviglio Grande rievocato per la prima volta l’anno scorso e che è diventato una tradizione turbighese, documentato dalla ricerca storica appena pubblicata.