Trezzano, l’ex macello che diventa un luogo di ricerca artistica

scritto da: Stefano Galimberti | 30 Aprile 2024

Aperta al pubblico la mostra Cadavre exquis dell’artista Chiara Sorgato allestita all’interno della monumentale cella frigorifera dell‘ex macello di Trezzano sul Naviglio, convertita in un contenitore di ricerca contemporanea.

La mostra rappresenta l’appuntamento inaugurale di Quintoquarto, progetto realizzato da Luca Zuccala nato da un’idea di Sofia Alberti, con l’obiettivo di dare nuova vita alle celle frigorifere abbandonate, trasformandole in hub culturali e spazi espositivi per l’arte contemporanea.

Il progetto espositivo verte su uno dei temi chiave che connotano lo spazio di un ex macello: la stretta relazione fra la vita e la morte, il loro ciclico essere e divenire. Da qui il titolo della mostra, che vuole affrontare la tematica in maniera complessa e profonda, rivelando al contempo una colta ironia: Cadavre exquis è infatti un chiaro riferimento al “Cadavere squisito”, celebre gioco di composizione verbale surrealista in voga negli anni Venti del Novecento.

Il percorso espositivo si articola in un’installazione centrale, cuore pulsante della mostra, e in cinque dipinti su carta disposti lateralmente.