Buccinasco, la ”pandemia mafiosa”. Come la criminalità organizzata ha approfittato del Covid

scritto da: Stefano Galimberti | 05 Giugno 2022

Anche il Covid può essere e può essere stato un bottino su cui tentare di mettere mano per le mafie. Per questo a Buccinasco è andato in scena l’incontro su mafie e pandemia voluto dall’assessorato alla cultura antimafia di Buccinasco, comune della città città metropolitana di Milano simbolo nella lotta alle infiltrazioni criminali. L’incontro, che fa parte della rassegna ‘Buccinasco contro le mafie’ e si svolgerà nel primo immobile confiscato assegnato al Comune in via Rosselli, si focalizzerà sui modi con cui la criminalità organizzata ha approfittato della pandemia Covid 19 per espandere profitti e consenso, partendo dall’ultimo libro del deputato del Partito Democratico, Paolo Lattanzio, La Pandemia Mafiosa.

Un incontro che ha visto protagonista anche la Croce Rossa territoriale, un esempio di un’azione invece positiva, di un ente di volontariato in prima linea in questi ultimi due anni come non mai per affrontare la pandemia del Covid 19.