Olimpiadi 2026: il Palaitalia sarà pronto per dicembre 2025

scritto da: Giusy Chiricò | 21 Novembre 2023

Sopralluogo della commissione per le Olimpiadi del comune di Milano in mattina al Palaitalia, palazzetto da 15.000 posti che dovrà ospitare le gare olimpiche di hockey che poi diventerà una arena per concerti e grandi eventi.

Ebbene una data di fine lavori c’è: dicembre 2025, appena due mesi prima dell’accensione del braccio olimpico, dato che i giochi avranno inizio proprio nel febbraio del 2026.

Una data così a ridosso dell’inizio dei giochi che preoccupa soprattutto le opposizioni.

Dall’altra parte il Comune di Milano si è detto tranquillo e rassicurato dalle parole sia di Risanamento che di Eventim, le due società protagoniste del progetto.

In realtà già a ottobre 2025 ci sarà una prima consegna dei lavori ma la consegna finale quella definitiva avverrà appunto a dicembre del 2025

E se il rischio di mancate consegne è decisamente alto, intanto altre preoccupazioni si aggiungono sul fronte della mobilità: infatti sfuma il progetto della Tramvia che avrebbe collegato la stazione di Rogoredo a quella della metro blu. E se la tramvia non sarà pronta per l’inizio dei giochi olimpici, il comune sta pensando a delle navette o bus sostitutivi per agevolare il raggiungimento dell’impianto.

Intanto però sorgono le fondamenta dell’Arena, e continuano le bonifiche delle zone circostanti dove sorgerà un grande parco che difatti, per dimensioni, diventerà il terzo polmone verde di Milano, ovviamente se tutte le tempistiche verranno rispettate.

Sul fronte degli extra costi: 180 erano i milioni previsti come costo iniziale di tutta l’Arena, ma a causa dell’inflazione, il costo dei materiali e dell’energia, la crifra si è alzata di circa il 50%. Da questo punto di vista però Eventim, che gestirà l’impianto, ha detto sarà l’azienda stessa che assorbirà questi extra costi.