Genere neutro nelle carte d’identità? Parola alla Corte Costituzionale

scritto da: Giusy Chiricò | 11 Giugno 2024

Quella del 18 giugno potrebbe essere una giornata storica per le persone non binarie, ovvero coloro che non si identificano né nel genere femminile né in quello maschile. Infatti la corte costituzionale è chiamata ad esprimersi sulla questione di legittimità costituzionale della legge 164 dell’82, unica legge che disciplina la rettificazione di sesso anagrafico.

Dunque, se la corte dovesse essere favorevole le persone non binarie potrebbero avere nella propria carta d’identità non più il genere M o F ma sarebbe neutro.

Ma la nostra società sarebbe pronta per un cambiamento così epocale?