Ambiente e circolarità: gli scatti di Luca Locatelli allo Ied di Milano

scritto da: Giovanni Migone De Amicis | 26 Marzo 2024

Dopo il successo alle Gallerie d’Italia di Torino, a Milano approdano gli scatti del fotografo Luca Locatelli dedicati alla circolarità. La mostra, dal titolo ‘The Circle’ non ha però aperto i suoi battenti in uno degli arcinoti spazi espositivi milanesi, bensì in quello che si può a buon diritto considerare un crocevia che unisce la creatività della progettazione alla concretezza della produzione.

Un luogo dove bellezza e funzionalità mirano a trovare una sintesi armonica, grazie all’immaginazione delle nuove generazioni e all’esperienza di quelle passate. Benvenuti allo Ied, l’Istituto Europeo di Design di Milano.

MUSICA

Un viaggio – attraverso le immagini – con cui Locatelli spinge ad indagare le possibili soluzioni ai temi ambientali. A partire già dagli spazi comuni del cortile, appena varcato il portone, dove le gigantografie trasportano a conoscere i processi di riciclaggio delle sabbie di una fonderia del bresciano, il lavoro di recupero degli scarti alimentari all’università di Pavia e l’utilizzo dei bachi da seta per l’industria cosmetica o per quella del packaging.

LOCATELLI

La mostra prosegue quindi all’interno, dove si viaggia in Italia e fuori da essa, per conoscere orti sottomarini, allevamenti di molluschi per il filtraggio dell’acqua e enormi datacenter scavati nella roccia. Perché la circolarità riguarda le risorse, ma anche i luoghi.

LOCATELLI

La terza parte dell’esposizione, ci porta invece a parlare del tema del recupero di ciò che è considerato scarto, ma che scarto non è, grazie alla collaborazione con quattro comuni del Bresciano, che hanno scelto l’economia circolare come modello di sviluppo.

MUSICA

Una mostra che nasce da lontano, grazie a collaborazioni importanti. SARA GUERRINI – Docente Fotografia Ied Milano E non potrebbe esserci posto migliore dello Ied per parlare di circolarità, dal momento che è dalla progettazione corretta di ciò che ci circonda che potremo raggiungere i risultati di sostenibilità che la nostra società deve porsi come necessari traguardi. Per questo, la mostra – divisa idealmente in tre tappe separate – non è un percorso puramente contemplativo, ma è stata allestita negli spazi di passaggio degli studenti, in un viaggio immersivo nei vari aspetti della circolarità.

CARLOTTA CATTANEO – Coordinatrice dipartimento fotografia Ied Milano

La mostra è a ingresso libero ed è visitabile dal lunedì al venerdì fino al 20 aprile.